Kase K9 per filtri 100 con CPL

Vai ai contenuti

Kase K9 per filtri 100 con CPL

Giancarlo Bartolini Photography
Pubblicato da Giancarlo in Recensione · 9 Gennaio 2022
Tags: KaseK9PolazizzatoreKase


Il polarizzatore o CPL è uno dei filtri più importanti ed utilizzati nella fotografia paesaggistica. Questo filtro permette, oltre alla saturazione naturale dei colori, di eliminare i riflessi indesiderati sulla scena che viene ripresa ed è uno dei pochi filtri (se non l’unico) che non è possibile replicare in post produzione.  

Il polarizzatore circolare va avvitato davanti alla filettatura dell’obbiettivo e solitamente ne dobbiamo avere uno per ogni diametro delle nostre focali; esiste comunque un’altra alternativa (che è quella che io preferisco) che consiste nell’acquistarne uno del diametro dell’ottica più grande che abbiamo nel nostro corredo, per poterlo poi utilizzare anche sui diametri minori dei nostri obbiettivi dotandosi semplicemente degli appositi adattatori.

Il mio Sigma 10-20 ha un diametro filtri da 77mm ed era quella la misura del polarizzatore più grande che utilizzavo. Ora con l’arrivo del nuovo Tokina 11-20 f/2,8 (diametro filtri mm 82) il mio polarizzatore Hoya da Ø77 non sarebbe andato più bene. La soluzione migliore che ho trovato è senza dubbio quella del nuovo kit Kase K9 con CPL magnetico da Ø90 abbinato al nuovo Holder Kase per filtri da 100 mm.

Possiedo già un sistema filtri a lastra K&F Concept (recensito in un precedente articolo del blog), ma questo nuovo Holder Kase (che va a sostituire quello più basico del Kit K&F) mi permette di utilizzare il polarizzatore magnetico su tutte le mie ottiche, con il vantaggio di un Holder più completo. Quest’ultimo ha in più il blocco meccanico per evitare un accidentale disallineamento una volta montato sull’obbiettivo, oltre ad una comoda e pratica rotella per la rotazione e la regolazione fine della polarizzazione.

Naturalmente abbiamo anche la possibilità di utilizzare il polarizzatore tramite anello adattatore senza Holder K100 montato, veramente fantastico. Il filtro CPL è di buonissima qualità come da tradizione Kase, aspetto assolutamente da non sottovalutare per questa tipologia di accessorio.

Nella scatola del kit K9 troviamo: un Holder K100, un polarizzatore CPL magnetico Ø90, due anelli adattatori di cui uno da Ø77 ed uno da Ø82, due anelli di cambio diametro 67-82 e 72-82 da avvitare sugli anelli adattatori, 2 slot porta filtri da 3 a lastra.



Utilizzo sul campo e consigli
 
La prima cosa da fare è avvitare l'anello adattatore magnetico sull'obbiettivo. Per la mia prova ho utilizzato l’obbiettivo Tokina 11-20mm – f/2,8 come visibile dalla foto sotto. Il Tokina ha un diametro filtri di 82 mm, ho quindi utilizzato direttamente l'anello adattatore magnetico da 82 presente nel kit.
 
Dopo aver avvitato l'anello magnetico sull'obbiettivo, ho fissato il porta filtri (holder) K9 su di esso. Per fare questo basterà svitare la vite di fissaggio rossa, inserire il supporto nella posizione corretta e quindi riavvitare la vite di fissaggio. Se necessario, svitando e riavvitando leggermente quest’ultima, possiamo anche ruotare  il telaietto dei filtri in modo da allineare correttamente il filtro GND nella giusta posizione dell’orizzonte in base alla scena ripresa.

 
Ora possiamo inserire il filtro polarizzatore CPL; questa operazione va sempre fatta prima di inserire i filtri a lastra. Un grande vantaggio di questo sistema è la facilità nell’inserire il filtro polarizzatore dato che è sufficiente posizionare il CPL (con la scritta rivolta verso l’obbiettivo) sull'anello e quest’ultimo, essendo magnetico, lo attira e lo fissa immediatamente nella giusta posizione (senza bisogno di avvitare nulla).
 
Utilizzando la rotella rossa (che è posta sul lato opposto della vite di fissaggio) possiamo ruotare facilmente il CPL in modo da gestire al meglio la polarizzazione della scena che stiamo riprendendo.
 
A questo punto, possiamo inserire i filtri a lastra negli appositi slot grazie ai quali ho trovato lo scorrimento molto più fluido rispetto al precedente Holder K&F che utilizzavo.
 
Il primo filtro da montare nel supporto è sempre il filtro ND (quello per le lunghe esposizioni) perché sul telaio, in prossimità del primo slot, c’è una guarnizione in velluto nero che permette di evitare infiltrazioni di luce durante una lunga esposizione, mentre il filtro GND (che solitamente utilizziamo per bilanciare la luce tra il cielo e il primo piano) va sempre nello slot più esterno.
 
 
Conclusioni
 
Sicuramente la qualità di questo kit con Holder in alluminio aeronautico nero antiriflesso è molto buona, in più la facilità di installazione e la praticità di questo sistema mi ha soddisfatto tanto che lo consiglio anche come upgrade, considerando che è compatibile con la stragrande maggioranza di filtri a lastra da 100x2mm e che nella confezione incluso abbiamo anche 2 guide sostitutive da 3 slot, da utilizzare con 3 filtri a lastra moltati, fantastico!!!





1
recensione
Steve
26 Gen 2022
Esatto, questo sistema è di prim'ordine. Nella confezione ci sono due anelli adattatori a ingranaggi da 77 mm e 82 che sono anche magnetici per contenere il filtro CPL da 90 mm incluso. C'è anche una serie di anelli step-up che vanno da 67 mm fino a 82 mm. Inoltre hai due set di guide per filtri da 2 mm (2/3slot). Il sistema kase è di alta qualità e molto leggero rispetto ad altri supporti che ho usato prima. Un bel tocco è che il CPL si gira ruotando una rotellina sul supporto. Consigliato al 100%.
Torna ai contenuti