Cancellare per eleggere e significare

Vai ai contenuti

Cancellare per eleggere e significare

Giancarlo Bartolini Photography
Pubblicato da Giancarlo in Composizione · 30 Gennaio 2022
Tags: FotoGennaionebbiamarecomposizione fotografica
Dati di scatto: Tokina atx-i – Focale 14mm – 49 sec f/13 – ND1000

Tanta voglia di uscire e scattare qualche foto, ma purtroppo questo gennaio non è stato un bel mese meteorologicamente parlando, spesso giornate con foschia e nebbia, fotograficamente non sarebbe nemmeno poi tanto male, però non ho mai trovato la luce giusta durante le poche uscite. Erano diversi anni che non vedevo un gennaio con tante giornate così grigie e cariche di foschia nella mia zona, anche se ricordo che in gioventù, quando uscivo per andare a scuola alla mattina presto, c'erano dei nebbioni talmente fitti da non vedere a due metri di distanza.
 
Un mondo sospeso
In questo contesto e con giornate così incolore con l’orizzonte sempre offuscato da quella umida nebbiolina, ho sempre immaginato composizioni in bianco e nero, con soggetti che sembrano sospesi e fluttuanti a mezz'aria, come vagamente si vede nel molo dell’immagine sopra che si perde tra il cielo e il mare. Tutto naturalmente monocromatico con prevalenza di alte luci.

Questa uscita mi ha permesso anche di testare il TOKINA atx-i 11-20mm F2.8, obbiettivo che eccelle per qualità costruttiva e nitidezza. Senza ombra di dubbio è di qualià più elevata rispetto al mio vecchio Sigma 10-20. L'ho appurato, con mia soddisfazione, durante l’utilizzo sul campo, con una messa a fuoco più precisa e finalmente attiva anche sul touch del live-view della mia Nikon (sul Sigma, più datato, non era possibile), poi una volta a casa, analizzando la qualità delle immagini a monitor sul PC durante la post produzione.

Cancellare per eleggere e significare
A lato l'immagine originale ricavata direttamente da NEF: come vedete, ho eliminato i sassi sotto e una parte della palizzata di destra croppando l'immagine e centrando il soggetto; in questo modo ho la stessa proporzione di cielo e di mare. Va sottolineato che l'occhio umano e la fotografia vedono due diverse realtà: il primo percepisce una prospettiva tridimensionale, mentre la fotografia un mondo bidimensionale, racchiuso in un confine ben marcato dalla composizione dell'inquadratura.  
Non ho volutamente utilizzato la regola dei terzi ed i punti di interesse ma credo comunque che questa scelta compositiva sia molto più equilibrata. Il grande fotografo Franco Fontana diceva: "cancellare per eleggere e significare",  questa la regola compositiva che ho utilizzato per dare più importanza ad un'immagine che in sè, tutto sommato, trovo abbastanza banale.

Chissà che frugando nel nostro archivio fotografico non possiamo trovare qualche foto scartata e dimenticata che con un nuovo taglio compositivo non possa riprendere un po' di interesse. Una frase di Edward Weston afferma: “Una buona composizione è la maniera più forte di vedere le cose”. Se volete approfondire l'argomento, suggerisco: 5 semplici linee guida per la composizione fotografica; potrebbe interessare anche: 10 regole per una composizione perfetta.



Ho portato con me:



0
recensioni
Torna ai contenuti