INNOREL RT75C Treppiede in Carbonio

Vai ai contenuti

INNOREL RT75C Treppiede in Carbonio

Giancarlo Bartolini Photography
Pubblicato da Giancarlo in Recensione · 10 Marzo 2022
Tags: INNORELRT75Ctreppiedecarbonio
Dopo tantissimi anni di onorato lavoro del mio treppiede in alluminio Manfrotto 290, ho sentito la necessità di fare un upgrade per trovarne uno più adatto al mio stile di fotografare che si è evoluto nel tempo, possibilmente più alto rispetto al precedente, più rigido, stabile, pratico e perché no anche più leggero (ottimo in queste circostanze il carbonio). Premetto che non avevo intenzione di spendere cifre esorbitanti, ho quindi scartato le marche più conosciute e blasonate e mi sono dedicato alla ricerca di marchi e prodotti dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

Dopo un lungo periodo di letture fra recensioni, confronti tecnici, e valutazioni, finalmente mi sono deciso e mi sono soffermato su due prodotti INNOREL e cioè i modelli NT75C ed RT75C, entrambi naturalmente in carbonio ma senza testa a sfera perché avrei utilizzato quella che già possedevo, la Manfrotto 486RC2. Per capire meglio quale potesse essere il migliore, li ho acquistati entrambi su Amazon in modo da poterli toccare con mano e valutare sul campo, naturalmente in seguito avrei restituito quello che ritenevo meno idoneo.

 
I treppiedi arrivati sono simili, realizzati in metallo (alluminio) e fibra di carbonio con tecnologia CNC e ossidazione anodica, sono leggeri, robusti e adatti per lunghe sessioni di lavoro.  L'NT75C è leggermente meno pesante, infatti ha la sezione del tubo grande di diametro 28mm e lo spessore di questo più sottile (8 strati di fibra di carbonio), mentre l'RT75C  (poco più pesante) ha il tubo maggiore di diametro 29mm e più spesso (10 strati di fibra di carbonio); quest’ultimo lo sento senz’altro più stabile una volta tutto aperto. Inoltre, l'RT75C ha una portata di 20KG contro i 15KG del modello più leggero.
 
Entrambi possono essere utilizzati con o senza colonna centrale, in modo da poter stare molto bassi ed arrivare il più vicino possibile al terreno ma l'RT75C è risultato più pratico; tutti e due i modelli hanno in dotazione anche le punte in acciaio che possono essere inserire al posto dei gommini per dare più stabilità. L’allungamento delle gambe avviene velocemente svitando le corone di blocco e anche in questo caso l'RT75C mi ha trasmesso più robustezza ed affidabilità.
  
 
Due ottimi prodotti, ma alla fine delle prove ho optato per il modello più stabile e pratico anche se di poco più pesante: l' RT75C.

- Marchio: INNOREL RT75C
- Materiale: Fibra di carbonio, Alluminio
- Altezza massima: 172 Centimetri
- Altezza minima: 26 Centimetri
- Dimensioni se ripiegato: 47cm
- Diametro dei tubi: 29/26/22/19 mm
- Limite di peso: 20 Chilogrammi
- Peso articolo: 1450 Grammi

Il treppiedi lo sto utilizzando ormai da diversi mesi e non ho riscontrato nessun inconveniente: si è dimostrato molto stabile, pratico anche nell’apertura delle gambe su 3 posizioni e ne sono molto soddisfatto.

(ultimo aggiornamento 26/07/22)





0
recensioni
Torna ai contenuti